fbpx

Tra le mie passioni principali ci sono sicuramente il giardinaggio e la cucina: avere un bel giardino ordinato e rigoglioso e poter cucinare con ingredienti di prima qualità sono sensazioni piacevolissime. E allora ho pensato: perché non unire utile e dilettevole? Ed ecco che ho creato il mio primo giardino con le piante aromatiche! È possibile farlo in un’aiuola o anche sul vostro balcone e regala molte soddisfazioni sia come colori che come profumi. Inoltre avere a disposizione sempre rosmarino, basilico o salvia freschi garantisce una marcia in più ai vostri piatti.
Pensate che sia complicato? Assolutamente no! Le piante aromatiche sono tra le più semplici da coltivare. Basta seguire pochi e piccoli accorgimenti e il risultato sarà perfetto! Vediamo insieme quindi come creare il vostro giardino di piante aromatiche.

Dove creare il vostro giardino aromatico

Il primo passo per creare un giardino aromatico è scegliere il luogo ideale dove farlo nascere. Cercate un angolo nel vostro giardino che riceva sole per la maggior parte della giornata ma che sia ben riparato dal vento: accanto a un alto muro sarebbe perfetto! È importante che il terreno sia ben drenato perché il principale nemico di un giardino aromatico è proprio l’umidità del terreno che rischia di far marcire le radici delle vostre piante. Inoltre, prima di posizionare le piante, vi consiglio di zappettare il terreno fino a una profondità di circa 30 cm: sarà più facile così per gli arbusti svilupparsi. Potete scegliere a vostro piacere sia di trapiantare le erbe dal vaso al terreno oppure di piantare i semi e aspettare la naturale crescita della pianta: è solo una questione di tempo. Ma quali sono le piante giuste per un giardino aromatico?

Quali piante aromatiche scegliere

Non ci sono indicazioni su quali piante aromatiche scegliere per il vostro giardino e quali no. Ci sono quelle più comuni e quelle più ricercate, ma tutte possono stare a pieno diritto nella vostra aiuola! Tra le più comuni, e più usate nelle ricette della cucina italiana, ci sono salvia, rosmarino, origano, timo, maggiorana, basilico, prezzemolo, erba cipollina e menta. Se invece volete dare un tocco particolare al vostro giardino aromatico potete aggiungere anche l’incenso, l’alloro, l’aneto, la melissa, il finocchietto selvatico e la lavanda per un tocco di colore in più! Come vedete, potete sbizzarrirvi nella scelta delle vostre piante aromatiche.

erba cipollina

Come posizionare le piante aromatiche

Le piante aromatiche sono facili da coltivare e non richiedono troppe attenzioni, ma è importante scegliere e disporle al meglio fin dall’inizio. Ogni specie ha esigenze e proprietà diverse, che è bene tenere in considerazione quando si piantano i primi germogli. Le piante aromatiche, infatti, possono essere perenni, come salvia, rosmarino e menta, biennali come il prezzemolo oppure annuali come il basilico. Sistemarle tenendo conto di queste particolarità vi permette di  sostituire agevolmente quelle annuali senza disturbare le altre. Un altro segno discriminante è il bisogno di una quantità maggiore o minore di acqua: è bene collocare vicino le piante che hanno le stesse esigenze. Per esempio, basilico, prezzemolo ed erba cipollina hanno bisogno di bagnature costanti, mentre rosmarino, origano, salvia e maggiorana prediligono ambienti asciutti. Anche il rapporto con il sole e l’ombra non è identico per tutte: aneto, menta e melissa preferiscono crescere in un terreno parzialmente ombreggiato. Basterà seguire questi piccoli accorgimenti per avere un bel giardino aromatico rigoglioso!

menta

Come costruire un giardino aromatico sul balcone

Se invece non possedete un ampio spazio ma non volete rinunciare al vostro giardino aromatico, nessun problema! Potrete ricavare lo spazio necessario alle vostre piante aromatiche anche sul vostro balcone, sfruttando l’altezza invece della larghezza! Riciclate delle vecchie cassette di frutta oppure i pallet di legno per creare pareti verticali di piante aromatiche. In questo caso conviene valutare bene l’esposizione del vostro balcone, quante ore di luce e di ombra ha e se è molto ventoso, e scegliere le piante aromatiche giuste. Avere a disposizione materie prime fresche dà sempre molta soddisfazione e non dovete rinunciarvi solo perché non avete un giardino!

Avere un giardino aromatico è facile!

In giardino o sul balcone costruire un giardino aromatico è facile e divertente, basta seguire poche regole iniziali e potrete assaporare il piacere di avere le erbe aromatiche fresche da utilizzare in cucina. È sufficiente scegliere accuratamente il luogo e la disposizione delle piante e fornire acqua rispettando le esigenze di ciascuna pianta. Ed ecco che il vostro giardino e il vostro balcone si riempiranno di profumi inebrianti!

Call to Action